Aprile 2014

poliziotto_nicola_longoIl libro del mese di Aprile, tratta le avventure del poliziotto Nicola Longo, raccontate dal protagonista a Federico Fellini. Sono sei racconti in cui il regista e il poliziotto si confrontano sulla società e i suoi mali, le sue deviazioni e ambiguità, attraverso le rocambolesche operazioni di polizia del protagonista.
Un libro che si legge d'un fiato, sempre sospesi tra la curiosità e l'ammirazione per un servitore dello Stato che, pur consapevole delle debolezze e delle "deviazioni", dell'ipocrisia di fondo che regge il "sistema", non si risparmia mai. Sempre in prima fila nel combattere il crimine e la corruzione, pronto a nuove indagini e nuove battaglie.
Fellini, diventa amico di Nicola Longo che  ammira non solo per le sue capacità letterarie ma anche per il coraggio e la sua convinzione nell'affrontare il crimine. Nicola Longo e' invece affascinato dall'artista e dalla sua curiosità.
Due personaggi lontanissimi si incontrano, nasce un'amicizia profonda e non poteva essere altrimenti. L'uno lotta quotidianamente contro quel male della società che l'altro vuole interpretare e raccontare. Tutti e due si limitano all'essenziale, senza mai abbandonarsi alla spettacolarità, tralasciando l'apparenza per andare dritti al significato ultimo della cose.
Purtroppo il testo che doveva servire per un film che il regista voleva realizzare, e' rimasto tale, Fellini non riuscirà a realizzarlo per problemi con la produzione.
Chissà se il grande regista sarebbe riuscito in quel miracolo che non riesce quasi mai, appassionare i lettori del libro al suo film, più del libro stesso. Catturando lo sguardo dello spettatore e calandolo in una posizione privilegiata, dandogli la possibilità di vivere un'avventura rischiosa ed a tratti eroica.
Non lo sapremo mai e forse è ………..

Fabrizio Potetti

UA-42643939-1