Ottobre 2012

 

 

 

 


Libro del mese: "Il segreto tra di noi" di Gianni Farinetti

Il Romanzo, ambientato tra le colline e i boschi delle Langhe (basso Piemonte), vede protagoniste tre sorelle, e si dipana dall’inizio del 900 attraverso la guerra, il nazifascismo e la lotta partigiana.
Con incredibile attualità, si affronta il tema del Lavoro ed in particolare dell’ “Acna” di Cengio, una fabbrica che dava lavoro e nel contempo si rendeva responsabile dell’inquinamento di fiumi, delle falde e della morte dei propri dipendenti e dei loro familiari.

“… il fiume Bormida faceva schifo e le bestie morivano quando le portavamo a bere …”
“… il fiume scaricava immondizia, peggio, morte. L’Acna di Cengio si era pian piano presa la vita prima del fiume ….. poi dei pascoli sulle rive e da quelli ….. anche i vigneti su in alto. L’uva sapeva di fenolo e non più d’uva, e così la frutta, le verdure negli orti…..”
Il guaio era che molte famiglie avevano figli che lavoravano lì, che senza quel mestiere avrebbero fatto la fame …..

Immediato il collegamento con le vicende dell’ Ilva di Taranto, anche oggi ci troviamo davanti alla scelta, lavoro o salute?

L’autore con maestria, ci aiuta a focalizzare l'attenzione sull'importanza della famiglia, suggerendo al lettore, la riscoperta di valori che oggi sembrano sbiaditi e ci conduce fino ai nostri giorni, regalandoci il colpo di scena finale, quando verrà svelato il “Segreto tra di noi”.

Mario Adinolfi

UA-42643939-1